SERIE D: Real Forte Querceta - Argentina 7-1

C.S. 94/2017 SERIE D: REAL FORTE QUERCETA - ARGENTINA 7-1

15esima giornata Serie D - Girone E 2017/2018
REAL FORTE QUERCETA - ARGENTINA 7-1
(12' su rig e 50' Ferretti, 13' Falchini, 30' Biagini, 48' Gentili, 55' Cecchetti, 80' Vitiello, 88.Bigazzi)

REAL FORTE QUERCETA: 1.Fontana, 2.Mastino, 3.Cauz, 4.Biagini, 5.Gentili, 6.Tognarelli, 7.Cecchetti, 8.Borgobello, 9.Falchini, 10.Chianese, 11.Ferretti. A disp: 12.Dini, 13.Marinelli, 14.Defilippi, 15.Sergi,16.Remedi, 17.Cito, 18.Vignali, 19.Bigazzi, 20.Tempesti. All: Buglio.

ARGENTINA: 1.Consol, 2.Perpignano, 3.Sonnini (dal 46' 16.Cianciaruso), 4.Fici, 5.Mannella, 6.Fiuzzi, 7.Martelli, 8.Acampora (dal 60' 14. Ginatta), 9.Vitiello, 10.Ruggiero, 11.Tahiri (dal 46' 17.Dominici). A disp: 12.Rosato, 13.Aretuso, 15.Tuninetti, 18.Malafronte. All: Casu

DIRETTORE DI GARA: sig. Rispoli (Locri)
ASSISTENTI: sig. Almanza (Latina) e sig. Fratello (Latina)

LA CRONACA DELLA PARTITA

12' L'arbitro fischia rigore per i padroni di casa a seguito di un contatto dubbio. Dal dischetto va Ferretti che non sbaglia;
13' Azione fulminante del Real Forte Querceta: in tre passaggi arrivano alla conclusione con Falchini. Palla potente e precisa che si insacca alle spalle di Consol;
16' La reazione dell'Argentina è tutta in un tiro di Vitiello dai 30 metri, facile preda del portiere;
24' Tahiri e Fici impostano una buona azione che trova sbocco tra i piedi di Ruggiero. Il fantasista rossonero supera due uomini e calcia in porta: palla a lato di poco;
30' Terzo goal del Real Forte Querceta. Azione sulla destra che supera Sonnini, palla al centro e deviazione vincente di Biagini;

48' Quarto goal dei padroni di casa: posizione di dubbio fuorigioco segnalata dal guardalinee. Ciò nonostante il direttore lascia correre e Gentili, solo nell'area piccola, batte Consol;
50' 5-0. Ferretti è bravo a raccogliere una respinta corta di Consol e a ribadire in rete;
55' Ancora un goal per i padroni di casa: lo firma Cecchetti con un destro preciso che non lascia scampo a Consol;
62' Ruggiero prova a scuotere l'Argentina. Fa tutto da solo e, steso in area, si procura un calcio di rigore. Dagli undici metri è lui stesso a farsi ipnotizzare dal portiere. Rigore parato e risultato fermo sul 6-0;
80' Grande azione personale di Martelli che subisce fallo in area di rigore avversaria. Il direttore di gara fischia la massima punizione. Vitiello non sbaglia e segna il goal della bandiera spiazzando il portiere;
88' Punizione dai 30 metri di Bigazzi: pallone in porta e settimo goal per i padroni di casa.

LE DICHIARAZIONI

Ragazzoni: "Prestazione pessima. Non siamo mai entrati in campo e dopo 12 minuti eravamo già sotto di due reti. Non saprei cosa salvare di questa partita".
 
Casu: "Non c'è stata partita: siamo entrati senza mordente e non abbiamo mostrato alcun segno di reazione dopo i goal subiti. Gli avversari di oggi sono una bella squadra, soprattutto in avanti, e la diretta conseguenza di quanto detto è il severo passivo rimediato".